domenica 11 febbraio 2018

Papa Francesco : " Chi sono io per giudicare un gay? "


Da pochi secondo è Domenica, l'ultima Domenica, poi saremo in Piena Quaresima. Postiamo questa semplice frase, detta da Papa Francesco :  " Chi sono io per giudicare un gay? " . Una piccola frase che ci fa comprendere la Grande Bontà d'animo di questo sacerdote, un esempio per tutti i parroci e laici ed essere prima di tutto persone Umili. Spesso capita che Cristo è messo da parte per fare spazio al denaro. Se proprio vogliamo cercare una citazione più profonda vi rimando a: 
1 Non giudicate, per non essere giudicati; 2 perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati. 3 Perché osservi la pagliuzza nell'occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio? 4 O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell'occhio tuo c'è la trave? 5 Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello. 

( Dal Santo Vangelo di Cristo, in  Matteo 7,1-5 )

Am

sabato 10 febbraio 2018

Sig. Rolando Scrive a Mattarella: «Rinuncio a votare».

( In foto il Sig. Rolando S )
Questa sera stavo guardando " Dalla Vostra Parte ", più che altro lo visiono per farmi qualche risata.. Si parlava di Politica e da casa è partito un collegamento con un cittadino che abita a Follonica il sig.  Rolando S. pensionato di circa 80 anni, costretto a rimanere su una sedia a rotelle per presumo alcune patologie. Vi confesso che non amo:   «Io sto con... tizio, Caio sempronio ..ecc» che questa trasmissione ci ha abituato.. Ma quest'oggi ascoltando la storia di Rolando, mi ha molto commosso, una vita di lavoro onesto, una famiglia ed ora che è anziano pensionato, lo stato lo ha abbandonato a se stesso. Un pensione media che però non gli consente di badare a lui e a sua moglie. " Chi vive con una persona anziana o disabile,  mi capisce, sa che spesso il congiunto deve fare esami clinici, medicine ( più delle volte a pagamento), senza contare i soldi che servono per avere una signora che può badare alla persona anziana quando i figli lavorano. Il simpatico pensionato di Follonica a mio avviso, ha espresso il solo ed unico punto che oggi manca alla Politica Italiana.. Un queste settimane, tutti i vari partiti, il PD forse mi è sembrato l'unico sobrio in sciocchezze, ma da destra a sinistra, passando dai 5 stelle ho sentito, per dirla alla Fantozzi tante: « Cagate Pazzesche ». Invece, il Sig. Rolando ci ha dato con tanta umiltà un segnale forte.. Ha espresso quello che è anche il mio parare... " La Politica Italiana si è allontanata dal popolo sovrano " .

Un abbraccio al Sig, Rolando che è anche un po' il Nonno d'Italia. E che i nostri Rappresentanti Meditano profondamente sulle sue parole, sul suo gesto. 

An

giovedì 8 febbraio 2018

Da Michele con Giovanni e il Don.

Era circa un 3 settimane che non vedevo l'amico Giovanni, un po' di più l'amico Don da poco tornato da un bel viaggetto con l'amico Teo dalla " terra del Samba"; il Brazil.
Ci voleva proprio un bel Panino da Michele, il nostro " spacciatore " di Panini con la Salamella. Dei panini strepitosi che ogni tanto, circa una volta al mese ci gustiamo perché poi.. come si dice... il Fegato " canta "... hahhah. Scherzi a parte ogni tanto un piccolo peccato di gola ci vuole. Ma questo panino è il top dei top, il MasterChef dei panini, mi sono permesso di segnarlo anche al mitico Joe Bastianich attraverso il suo account twitter che potete visionare QUI. Essendo Joe uno Chef trendy aperto a tutte le " contaminazioni culinarie " e collaborando con il Mc Donalds ( famosissimi e spesso sold out i sui mitici panini My Selection ) che sicuramente un invito ad assaggiare la salamella di Michele è quasi d'obbligo.
Per l'esattezza il Panino che vedete in foto, si chiama: TROPEA ed è appunto ideato da Michele tropeano DOC con questo panino forse ha voluto omaggiare e ricordare la sua bella terra natia.
Gli ingredienti: Salamella, Cipolle di Tropea, Bacon, salsa piccante, formaggio, maionese.. a piacere del cliente.
Assolutamente da provare solo a Piacenza presso " L'isola del Panino ".. E dopo i piccati di gola? Per quanto mi concerne... "
Un Buon Caffè, Ammazza Caffè e Fumata di Pipa.. "
Buona Nottata.

Am

mercoledì 7 febbraio 2018

Pasolini sul Vangelo di Cristo.

Vangelo la consola? 
Non cerco consolazioni. Cerco umanamente ogni tanto qualche piccola gioia, qualche piccola soddisfazione, ma le consolazioni sono sempre retoriche, insincere, irreali. 
Ma lei intende il Vangelo di Cristo? 
Sì. Allora in questo senso escludo totalmente la parola consolazione. 
Che cos'è per lei il Vangelo? 
Per me il Vangelo è una grandissima opera di pensiero che non consola, che riempie, che integra, che rigenera, che mette in moto i propri pensieri, ma la consolazione... che farcene della consolazione? Consolazione è una parola come speranza. 
Pier Paolo Pasolini.
" Parole stupende pronunciate dallo scrittore dichiaratamente ateo, marxista e omosessuale " Meglio di certe omelie pronunciate da preti nostrani , subito pronti a puntare il dito verso chi non crede o verso che professa altri credo religiosi " ... Il saper vedere oltre il proprio orto è una virtù di pochi... Ricordate Papa Francesco quando su un aereo pronunciò queste parole: «Chi sono io per giudicare un gay?» . La Chiesa Cattolica ha bisogno di Parroci : umili, saggi.. e che seguono l'esempio del Vescovo di Roma.. In parole " PRETI POVERI E UMILI ".
Am 

martedì 6 febbraio 2018

Pamela un angelo Volato in Paradiso.

Aveva lasciato volontariamente la comunità di recupero "Pars" di Corridonia, dove era ospite sulla sua strada però è capitato un assassino che l'ha uccisa senza pietà. A questo link : https://www.facebook.com/pamela.roma.7 trovate il suo profilo FB dedicato alla sua memoria.

Riposa in Pace Pamela.

Am

domenica 4 febbraio 2018

Chiamami col tuo nome " il capolavoro di Luca Guadagnino "


Dal sapore un po' "Pasoliniano", una famiglia facoltosa che vive in una bella casa antica, nel mezzo della campagna Cremasca. In piccola parte il capolavoro di Luca Guadagnino, ricorda Teorema del grande cineasta friulano, lo ricorda in piccola parte perché il capolavoro del regista palermitano ha una sua storia, una sua " anima ". Ispirato al noto romanzo di André Aciman, " Chiamami col tuo nome " è un bellissimo film, mai banale e scontato, rapisce lo spettatore in ogni sequenza. Meravigliosa l'ambientazione nel 1983, che a noi eterni ragazzi nati nel 1971, ci fa ripercorre un po' la nostra giovinezza, la nostra vita, i nostri amori. Vedere questa pellicola è stato come tornare ragazzo. I miei giri in bicicletta nelle campagne Oltrepavesi, i bagni in piscina, le prime cotte..ecc

La trama : Estate del 1983 in un piccolo paese della provincia di Crema, Elio Perlman (Timothée Chalamet), un diciassettenne americano, vive nella villa antica di famiglia,  passa le giornate a trascrivere, suonare musica classica, leggere, nuotare nel laghetto e ballare nella discoteca all'aperto di Crema. E' in questa cornice della provincia lombarda degli anni ottanta che si svolge la trama del film. Mentre le radio locali dell'epoca trasmettono: Loredana Bertè J'adore Venise, Bandolero Paris Latino, Giorgio Moroder e Joe Esposito , F.R. David – Words, Marco Armani È la vita , Franco Battiato Radio Varsavia.. ecc. il giovane Elio farà le sue prime esperienze amorose.  Ma sarà sulle note di : Mystery of Love Sufjan Stevens, Visions of Gideon Sufjan Stevens (Call Me By Your Name) e The Psychedelic Furs Love My Way che il giovane Elio conoscerà L'AMORE. Un amore puro e sincero..
E' una pellicola talmente bella e profonda che non vi voglio svelare nulla, unico indizio è ... " Un giorno, arriva Oliver (Armie Hammer) un seducente studente americano, che il padre di Elio (Michael Stuhlbarg), un illustre professore universitario specializzato nella cultura greco-romana, ospita per aiutarlo a completare la sua tesi universitaria " . Come avvenne in Teorema di Pier Paolo Pasolini l'arrivo di questo giovane e la sua partenza scombussolerà la vita di questa famiglia piccolo borghese;  in particolare in  "Chiamami col tuo nome" scombussolerà la vita di uno dei componenti . Chi ? Per scoprirlo andate al cinema. hahahahha


Voto : 10+
Am