martedì 11 dicembre 2018

Alla mia nazione...(P.P. Pasolini ).


Alla mia nazione Non popolo arabo, non popolo balcanico, non popolo antico ma nazione vivente, ma nazione europea: e cosa sei? Terra di infanti, affamati, corrotti, governanti impiegati di agrari, prefetti codini, avvocatucci unti di brillantina e i piedi sporchi, funzionari liberali carogne come gli zii bigotti, una caserma, un seminario, una spiaggia libera, un casino! Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti, tra case coloniali scrostate ormai come chiese. Proprio perché tu sei esistita, ora non esisti, proprio perché fosti cosciente, sei incosciente. E solo perché sei cattolica, non puoi pensare che il tuo male è tutto male: colpa di ogni male. Sprofonda in questo tuo bel mare, libera il mondo. 

(P.P. Pasolini ).

lunedì 3 dicembre 2018

venerdì 30 novembre 2018

“ A mio Padre " di Alfonso Gatto

Se mi tornassi questa sera accanto lungo la via dove scende l’ombra azzurra già che sembra primavera, per dirti quanto è buio il mondo e come ai nostri sogni in libertà s’accenda di speranze di poveri di cielo io troverei un pianto da bambino e gli occhi aperti di sorriso, neri neri come le rondini del mare.
Mi basterebbe che tu fossi vivo, un uomo vivo col tuo cuore è un sogno. Ora alla terra è un’ombra la memoria della tua voce che diceva ai figli: – Com’è bella notte e com’è buona ad amarci così con l’aria in piena fin dentro al sonno – Tu vedevi il mondo nel plenilunio sporgere a quel cielo, gli uomini incamminati verso l’alba.
Am

lunedì 15 ottobre 2018

Ciao Mamma ! Riposa In Pace.


«Non avvicinarti alla mia tomba piangendo. Non ci sono. Non dormo lì. Io sono come mille venti che soffiano. Io sono come un diamante nella neve, splendente. Io sono la luce del sole sul grano dorato. Io sono la pioggia gentile attesa in autunno. Quando ti svegli la mattina tranquillo, sono il canto di uno stormo di uccelli. Io sono anche le stelle che brillano, mentre la notte cade sulla tua finestra. Perciò non avvicinarti alla mia tomba piangendo. Non ci sono. Io non sono morta».

Am

domenica 2 settembre 2018

venerdì 31 agosto 2018

A pranzo o cena da Menego.

Nel caso per questo venerdì vi venisse un certo languorino, rammentate la pubblicità anni '80 di " Ambrogio ? ". Il sottoscritto vi consiglia " da Menego " Cucina Veneta 3*** stellette sulla Michelin !
Buon appetito a tutti.

Am

giovedì 30 agosto 2018

Racconti e Novelle di Cristoforo Schmit.


Passeggiando per i vari mercatini di paese , si trova veramente di tutto, io ho recuperato questo libro:  Racconti e Novelle di Cristoforo Schmit. Certo non sarà una rarità, ma quando mi immergo nella lettura di questi documenti del passato, inizio a fantasticare con la mente immaginando l'autore i lettori che molti anni fa vivevano la propria vita.

Am

mercoledì 22 agosto 2018

Vista dalla Collegiata di San Contardo, Broni ( Pavia ).

Due scatti datati 22 agosto 2016 alle ore 13:33 si puà vedere il panorama delle colline Bronesi viste dal Monte di San Contardo.
Buona Notte.

Am.

venerdì 13 luglio 2018

WRMI RADIO MIAMI INTERNATIONAL KILOHERTZ 77.80


Un bel ascolto notturno della WRMI che quest'oggi 11.07.2018 propone un by night molto " Jezzato " Old . Per veri intenditori. Segnale buono per l'oltrepo pavese e il piacentino, nel profondo della notte i segnale è perfetto molto pulito.  

Am

lunedì 11 giugno 2018

sabato 2 giugno 2018

Le metamorfosi di Gustave Flaubert


Mi dà le vertigini, mi abbaglia: la natura in se stessa, il paesaggio, l'aspetto puramente pittoresco delle cose vi sono trattati alla maniera moderna e con un soffio antico e cristiano ad un tempo che li pervade. Vi si sente l'incenso e l'orina: la bestialità si congiunge al misticismo. 

Gustave Flaubert ( Le metamorfosi ).

lunedì 14 maggio 2018

Ogni mattina noi nasciamo nuovamente... ( Buddha )

Ogni mattina noi nasciamo nuovamente. Ciò che decidiamo di fare oggi è ciò che conta davvero.
(Buddha)

domenica 13 maggio 2018

Auguri a tutte le MAMME - Vedrai Vedrai - Luigi Tenco


Vedrai Vedrai - Luigi Tenco
" Brano che il grande cantautore dedicò a sua madre, io la riprendo e la dedico a tutte le Mamme del Mondo; in primis alla mia cara MAMMA MAURA". 
Quando la sera me ne torno a casa
Non ho neanche voglia di parlare
Tu non guardarmi con quella tenerezza
Come fossi un bambino che ritorna deluso
Sì, lo so che questa non è certo la vita
Che ho sognato un giorno per noi
Vedrai, vedrai
Vedrai che cambierà
Forse non sarà domani
Ma un bel giorno cambierà
Vedrai, vedrai
Non son finito sai
Non so dirti come e quando
Ma vedrai che cambierà
Preferirei sapere che piangi
Che mi rimproveri di averti delusa
E non vederti sempre così dolce
Accettare da me tutto quello che viene
Mi fa disperare il pensiero di te
E di me che non so darti di più
Vedrai, vedrai
Vedrai che cambierà
Forse non sarà domani
Ma un bel giorno cambierà
Vedrai, vedrai
No, non son finito sai
Non so dirti come e quando
Ma un bel giorno cambierà
Luigi Tenco

domenica 6 maggio 2018

Aldo un altro Angelo Buono Volato in paradiso .

( Foto trovata sul Web, considerata di dominio pubblico - Aldo con la sua Bimba - )
Come capita ogni sabato, terminato il mio piccolo spazio sulla WRMI dove (se avete spulciato il mio Blog già sarete informati.. ) conduco un programma radiofonico info qui . Terminato il mio Radio show, di solito dopo le ore  24:00  guardo un po' di tv. Anche questa sera mi sono imbattuto " Felicemente " a visionare Un Giorno in Pretura , il programma della Terza Rete questa notte ha raccontato la storia di Aldo Bianzino, falegname di 44 anni. La trasmissione ha fatto un veloce " cameo " di alcune sue foto.. Dalle immagini traspariva gli occhi il sorriso di una persona buona, lo stesso volto, subito vi avrà fatto notare la notevole somiglianza con John Lennon, forse Aldo condivideva molto dello stile di vita dell' Ex Beatles. Purtroppo Aldo non c'è più, ricordo con immenso piacere questa persona Buona Volata troppo presto tra gli Angeli in Paradiso.

RIP Aldo.

Am
 

mercoledì 2 maggio 2018

Trash .

( Vecchio Televisore abbandonato )

( Vecchio Frigorifero abbandonato )

( Una mia foto un po' strana)
Am

domenica 29 aprile 2018

Ricordi... Oltrepavesi. 2013

( Andrea - nei colori della campagna Oltrepavese)
( Andrea - nei colori della campagna Oltrepavese)
Casualmente ho recuperato questi due scatti datati Estate 2013, esattamente 5 anni fa, le riposto spero vi giungano gradite, sono state scattate in campagna ed ho cercato di evidenziare il colore GIALLO che adoro!!. E' stata una bella serata quella di oggi, prima la mia diretta sulla WRMI Radio Miami International ed adesso accendo la Tv su Rai 3 e mi guardo: " Un Giorno in pretura " storico programma della terza Rete. Auguro a tutti una dolce notte ed un sereno " Buon Weekend !"

Am

sabato 28 aprile 2018

Quando ieri a Valle Giulia.... Pier Paolo Pasolini.

(Pier Paolo Pasolini - in una foto trovata sul Web )
I tafferugli tra poliziotti e manifestanti è tematica spesso ricorrente in alcuni cortei che vedono protagonisti: antagonisti, studenti..ecc. Spesso molti giovani " sia di destra- sinistra " manifestano per un ideale che neanche conoscono, o che neanche hanno vissuto; in prima persona. Ed ecco che si indossano magliette con la faccia del " Che ", cosi per moda, senza sapere che fosse realmente Ernesto Che Guevara, stesso paragone vale per i ragazzi di estrema destra.. ecc. Quando tutto finisce se ne tornano da buon borghesi, nelle proprie casa, magari chiedendo i soldi al papi per usciere la sera. Sempre molto saggio, nonché precursore dei tempi lo scrittore PIER PAOLO PASOLINI che benché la sua ideologia Comunista dichiarata, ma non condivisa con il Partito Comunista Italiano, a proposito degli scontri tra studenti e le forze dell'ordine scriveva: 
"Quando ieri a Valle Giulia avete fatto a botte/ coi poliziotti,/ io simpatizzavo coi poliziotti!/ Perché i poliziotti sono figli di poveri./ Vengono da periferie, contadine o urbane che siano./ [...] I ragazzi poliziotti/ che voi per sacro teppismo (di eletta tradizione/ risorgimentale)/ di figli di papà, avete bastonato,/ appartengono all’altra classe sociale./ A Valle Giulia, ieri, si è così avuto un frammento/ di lotta di classe: e voi, amici (benché dalla parte/ della ragione) eravate i ricchi,/ mentre i poliziotti (che erano dalla parte/ del torto) erano i poveri"

Pier Paolo Pasolini .

lunedì 23 aprile 2018

Sana Cheema un altro Angioletto Volato troppo presto in Paradiso.

Anche oggi vorrei dedicare le pagine del mio " piccolo Blog " ad un altro Angioletto Volato troppo presto in Paradiso. Come tutte le ragazze della sua età aveva aperto un profilo Facebook e Instagram , non vi racconto la vicenda perché le principali testate giornalistiche l'hanno riportata. Mi concedo solo una riflessione... ( che mi tengo per me!).

Riposa in Pace Sana "  Piccolo Angioletto Volato troppo presto in Paradiso ".Gli Angeli Vegliano su di TE.

Am

Avicii il DJ Angelo volato in paradiso.

( In foto Avicii - disc Jockey svedese )
Come capita in questi casi non sapremo mai le cause della morte del noto produttore discografico e disc Jockey svedese. Visto e considerato la giovane età i media faranno delle facili allusioni, la vera motivazione del decesso forse non la sapremo mai, tuttavia questa scomparsa prematura come altre morti precoci ci inducono a molte riflessioni e ci emozionano tanto.
Rip Avicii il DJ Angelo volato in paradiso troppo presto!

Am

domenica 22 aprile 2018

Passeggiata per l'Oltrepo Pavese.

(Località Castana, scorcio sulle colline )




(Località Castana, scorcio sulle colline )

(Località Castana, scorcio sulle colline )

(Località Castana, scorcio sulle colline )

(Località Castana, scorcio sulle colline )
Buonanotte.

Am

domenica 8 aprile 2018

Una serata alla Radio dalla Pizzeria di Calò con il TEO, IL DON E ERNESTO.


Spesso "obbligo" (in senso divertente! ) i miei cari amici a sostenermi nella mia grande passione per la RADIO. In passato ho costruito la maggior parte dei Jingles della mia Webradio ( qui la puoi sentire ) con la voce dei miei amici e spesso capita nelle mie dirette del sabato sera (che in genere le conduco nel mio piccolo studio casalingo) di coinvolgere al microfono gli amici. Ogni tanto però quando ci mangiamo una buona pizza nella pizzeria "Il Maggiolino Bellina" in Via Emilia pavese 274 b a Piacenza, oltre alla Pizza con i " friends" ci " lanciamo " in una breve diretta improvvisata sulle mitiche e affascinanti  onde corte. Se accendente una Radio con la modulazione in Onde Corte ( radio d'epoca, radioline di produzione cinese... ) e vi sintonizzate su Kiloherz 7780 (Per: America Nord Orientale, Europa, Medio Oriente, Nord Africa) e su kiloherz 9455 (Per: Messico e America Nord Occidentale), di solito, siamo Live al sabato sera  alle ore 22:45 e 23:45 sulla WRMI Radio Miami International ( Sito web qui ) e in contemporanea su Radio Oltrepo Pavese ( Sito web qui ).
Se date una lettura a tutti i miei link, tipo:  Dove e Quando si ascolta? 7780 Khz - 9455 kHz ecc...  Potrete scoprire altre curiosità della mia trasmissione " I LOVE ITALY ".
Un abbraccio Grande e la mia Serena Domenica a tutti.

Am

sabato 10 marzo 2018

I Falsi Oscar ! - Chiamami col tuo nome Meritava più premi. -


Come sempre gli Oscar del cinema dimostrano che vincono più premi le solite " americanate ", invece dei film veramente belli... poco o nulla. 

Am

domenica 11 febbraio 2018

Papa Francesco : " Chi sono io per giudicare un gay? "


Da pochi secondo è Domenica, l'ultima Domenica, poi saremo in Piena Quaresima. Postiamo questa semplice frase, detta da Papa Francesco :  " Chi sono io per giudicare un gay? " . Una piccola frase che ci fa comprendere la Grande Bontà d'animo di questo sacerdote, un esempio per tutti i parroci e laici ed essere prima di tutto persone Umili. Spesso capita che Cristo è messo da parte per fare spazio al denaro. Se proprio vogliamo cercare una citazione più profonda vi rimando a: 
1 Non giudicate, per non essere giudicati; 2 perché col giudizio con cui giudicate sarete giudicati, e con la misura con la quale misurate sarete misurati. 3 Perché osservi la pagliuzza nell'occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio? 4 O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell'occhio tuo c'è la trave? 5 Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello. 

( Dal Santo Vangelo di Cristo, in  Matteo 7,1-5 )

Am

sabato 10 febbraio 2018

Sig. Rolando Scrive a Mattarella: «Rinuncio a votare».

( In foto il Sig. Rolando S )
Questa sera stavo guardando " Dalla Vostra Parte ", più che altro lo visiono per farmi qualche risata.. Si parlava di Politica e da casa è partito un collegamento con un cittadino che abita a Follonica il sig.  Rolando S. pensionato di circa 80 anni, costretto a rimanere su una sedia a rotelle per presumo alcune patologie. Vi confesso che non amo:   «Io sto con... tizio, Caio sempronio ..ecc» che questa trasmissione ci ha abituato.. Ma quest'oggi ascoltando la storia di Rolando, mi ha molto commosso, una vita di lavoro onesto, una famiglia ed ora che è anziano pensionato, lo stato lo ha abbandonato a se stesso. Un pensione media che però non gli consente di badare a lui e a sua moglie. " Chi vive con una persona anziana o disabile,  mi capisce, sa che spesso il congiunto deve fare esami clinici, medicine ( più delle volte a pagamento), senza contare i soldi che servono per avere una signora che può badare alla persona anziana quando i figli lavorano. Il simpatico pensionato di Follonica a mio avviso, ha espresso il solo ed unico punto che oggi manca alla Politica Italiana.. Un queste settimane, tutti i vari partiti, il PD forse mi è sembrato l'unico sobrio in sciocchezze, ma da destra a sinistra, passando dai 5 stelle ho sentito, per dirla alla Fantozzi tante: « Cagate Pazzesche ». Invece, il Sig. Rolando ci ha dato con tanta umiltà un segnale forte.. Ha espresso quello che è anche il mio parare... " La Politica Italiana si è allontanata dal popolo sovrano " .

Un abbraccio al Sig, Rolando che è anche un po' il Nonno d'Italia. E che i nostri Rappresentanti Meditano profondamente sulle sue parole, sul suo gesto. 

An

giovedì 8 febbraio 2018

Da Michele con Giovanni e il Don.

Era circa un 3 settimane che non vedevo l'amico Giovanni, un po' di più l'amico Don da poco tornato da un bel viaggetto con l'amico Teo dalla " terra del Samba"; il Brazil.
Ci voleva proprio un bel Panino da Michele, il nostro " spacciatore " di Panini con la Salamella. Dei panini strepitosi che ogni tanto, circa una volta al mese ci gustiamo perché poi.. come si dice... il Fegato " canta "... hahhah. Scherzi a parte ogni tanto un piccolo peccato di gola ci vuole. Ma questo panino è il top dei top, il MasterChef dei panini, mi sono permesso di segnarlo anche al mitico Joe Bastianich attraverso il suo account twitter che potete visionare QUI. Essendo Joe uno Chef trendy aperto a tutte le " contaminazioni culinarie " e collaborando con il Mc Donalds ( famosissimi e spesso sold out i sui mitici panini My Selection ) che sicuramente un invito ad assaggiare la salamella di Michele è quasi d'obbligo.
Per l'esattezza il Panino che vedete in foto, si chiama: TROPEA ed è appunto ideato da Michele tropeano DOC con questo panino forse ha voluto omaggiare e ricordare la sua bella terra natia.
Gli ingredienti: Salamella, Cipolle di Tropea, Bacon, salsa piccante, formaggio, maionese.. a piacere del cliente.
Assolutamente da provare solo a Piacenza presso " L'isola del Panino ".. E dopo i piccati di gola? Per quanto mi concerne... "
Un Buon Caffè, Ammazza Caffè e Fumata di Pipa.. "
Buona Nottata.

Am

mercoledì 7 febbraio 2018

Pasolini sul Vangelo di Cristo.

Vangelo la consola? 
Non cerco consolazioni. Cerco umanamente ogni tanto qualche piccola gioia, qualche piccola soddisfazione, ma le consolazioni sono sempre retoriche, insincere, irreali. 
Ma lei intende il Vangelo di Cristo? 
Sì. Allora in questo senso escludo totalmente la parola consolazione. 
Che cos'è per lei il Vangelo? 
Per me il Vangelo è una grandissima opera di pensiero che non consola, che riempie, che integra, che rigenera, che mette in moto i propri pensieri, ma la consolazione... che farcene della consolazione? Consolazione è una parola come speranza. 
Pier Paolo Pasolini.
" Parole stupende pronunciate dallo scrittore dichiaratamente ateo, marxista e omosessuale " Meglio di certe omelie pronunciate da preti nostrani , subito pronti a puntare il dito verso chi non crede o verso che professa altri credo religiosi " ... Il saper vedere oltre il proprio orto è una virtù di pochi... Ricordate Papa Francesco quando su un aereo pronunciò queste parole: «Chi sono io per giudicare un gay?» . La Chiesa Cattolica ha bisogno di Parroci : umili, saggi.. e che seguono l'esempio del Vescovo di Roma.. In parole " PRETI POVERI E UMILI ".
Am 

martedì 6 febbraio 2018

Pamela un angelo Volato in Paradiso.

Aveva lasciato volontariamente la comunità di recupero "Pars" di Corridonia, dove era ospite sulla sua strada però è capitato un assassino che l'ha uccisa senza pietà. A questo link : https://www.facebook.com/pamela.roma.7 trovate il suo profilo FB dedicato alla sua memoria.

Riposa in Pace Pamela.

Am

domenica 4 febbraio 2018

Chiamami col tuo nome " il capolavoro di Luca Guadagnino "


Dal sapore un po' "Pasoliniano", una famiglia facoltosa che vive in una bella casa antica, nel mezzo della campagna Cremasca. In piccola parte il capolavoro di Luca Guadagnino, ricorda Teorema del grande cineasta friulano, lo ricorda in piccola parte perché il capolavoro del regista palermitano ha una sua storia, una sua " anima ". Ispirato al noto romanzo di André Aciman, " Chiamami col tuo nome " è un bellissimo film, mai banale e scontato, rapisce lo spettatore in ogni sequenza. Meravigliosa l'ambientazione nel 1983, che a noi eterni ragazzi nati nel 1971, ci fa ripercorre un po' la nostra giovinezza, la nostra vita, i nostri amori. Vedere questa pellicola è stato come tornare ragazzo. I miei giri in bicicletta nelle campagne Oltrepavesi, i bagni in piscina, le prime cotte..ecc

La trama : Estate del 1983 in un piccolo paese della provincia di Crema, Elio Perlman (Timothée Chalamet), un diciassettenne americano, vive nella villa antica di famiglia,  passa le giornate a trascrivere, suonare musica classica, leggere, nuotare nel laghetto e ballare nella discoteca all'aperto di Crema. E' in questa cornice della provincia lombarda degli anni ottanta che si svolge la trama del film. Mentre le radio locali dell'epoca trasmettono: Loredana Bertè J'adore Venise, Bandolero Paris Latino, Giorgio Moroder e Joe Esposito , F.R. David – Words, Marco Armani È la vita , Franco Battiato Radio Varsavia.. ecc. il giovane Elio farà le sue prime esperienze amorose.  Ma sarà sulle note di : Mystery of Love Sufjan Stevens, Visions of Gideon Sufjan Stevens (Call Me By Your Name) e The Psychedelic Furs Love My Way che il giovane Elio conoscerà L'AMORE. Un amore puro e sincero..
E' una pellicola talmente bella e profonda che non vi voglio svelare nulla, unico indizio è ... " Un giorno, arriva Oliver (Armie Hammer) un seducente studente americano, che il padre di Elio (Michael Stuhlbarg), un illustre professore universitario specializzato nella cultura greco-romana, ospita per aiutarlo a completare la sua tesi universitaria " . Come avvenne in Teorema di Pier Paolo Pasolini l'arrivo di questo giovane e la sua partenza scombussolerà la vita di questa famiglia piccolo borghese;  in particolare in  "Chiamami col tuo nome" scombussolerà la vita di uno dei componenti . Chi ? Per scoprirlo andate al cinema. hahahahha


Voto : 10+
Am

domenica 28 gennaio 2018

Il prof. dott. Guido Tersilli primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue

" La vecchiaia e la bruttezza sono delle malattie che le mutue non vogliono riconoscere. Eppure giovinezza e bellezza sono un diritto di tutti. "

Prof. dott. Guido Tersilli ( primario della clinica Villa Celeste convenzionata con le mutue .)

venerdì 26 gennaio 2018

Ricordi.... di un Venerdì di Fine Gennaio del 2014.

( Da Sinistra a Destra : Giovanni, Claudio, Graziano )
( da Sinistra a Destra : Giovanni, Graziano, bhe Io e Claudio )

( Il sottoscritto con Claudio )